Crea sito

Proclamazione dei vincitori del Premio Tulliola- Renato Filippelli e Premio per la Legalità contro le mafie.

 

 

La Giuria del Premio mondiale Tulliola-Renato Filippelli già insignito  di medaglia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, e di adesioni della Presidenza del Senato e della Camera, ha concluso i suoi lavori e proclamato i vincitori. Il Prestigioso Premio è stato egregiamente presieduto da Dante Maffìa, candidato al Nobel e medaglia d’oro del Presidente della Repubblica per la Cultura. Il Presidente si è letto ognuna delle opere partecipanti e ha seguito ogni attimo del Premio;

Presidente onorario Emerico Giachery uno dei nomi più eminenti della Critica Letteraria dell’ultimo secolo;

Presidente e fondatrice del Premio la poetessa Carmen Moscariello.

Gli altri membri della Giuria sono:

Andrea Battistini già Prof dell’Università di Bologna,

I suoi lavori (oltre 800 titoli pubblicati, alcuni dei quali tradotti in inglese, giapponese, tedesco, spagnolo, francese, ungherese e portoghese), hanno abbracciato soprattutto il Seicento e il Settecento, principalmente le figure di Galileo Galilei e di Giambattista Vico, autori entrambi di cui ha curato diverse edizioni delle opere. Si è inoltre occupato del genere autobiografico, del Barocco, della retorica, di Dante Alighieri.
il Prof dell’Università della Calabria Giuseppe Trebisacce grande e acclamato scrittore, moltissime   opere pubblicate,ha  ottenuto numerosi e prestigiosi riconoscimenti;

Claudia Piccinno Poetessa, elegante e raffinata traduttrice di poeti stranieri e di poeti italiani in diverse lingue, ha curato la Sezione stranieri per il Premio Tulliola -Renato Filippelli,scegliendo una prestigiosa Giuria in madrelingua, poetessa di ampia umanità e cultura, ospite in numerosi cenacoli poetici italiani e stranieri, autrice di molte opere acclamate in premi prestigiosi;

Michele Urrasio Poeta tra i più recensiti e amati del panorama letterario italiano, la sua poesia delicata e forte ha aperto le sue profumate finestre al mondo dei sentimenti timidi e immensi;

Domenico Pimpinella, scrittore, saggista, attento osservatore dei processi di solitudini ai quali l’uomo  moderno si è assuefatto;

La Presidente e fondatrice del Premio, poetessa Carmen Moscariello;

 

Per la sezione estera ,la Giuria è così formata: Hilal Karahan dalla Turchia, Raed Aljishi dall’Arabia Saudita, Milica Lilic dalla Serbia, Santosh Alex dall’India, Oscar Limache dal Perù

Barbara Vellucci , dottoressa è da sempre Segretaria Generale del Premio, lavora a Milano presso una delle più prestigiose case editrici italiane.

Tutta la Giuria ha lavorato  senza compenso.

Il Premio non chiede aiuti a enti statali o privati, è sovvenzionato da Carmen Moscariello.

La Presidente del Premio Carmen Moscariello

Poesia

  • Primo classificato: La testa  tra le mani  di  Spurio Lorenzo;
  • Secondo classificato:Vita  di Francesco D’Episcopo;
  • Terzo classificato: Lux  in tenebris di Vittoria Nenzi;
  • Quarto classificato: Orme intangibili  di Alessandro Ramberti;
  • quinto classificato:Tra rovi e pietre preziose  di  Bruna Cicala.

Diploma di merito: Lettere da lampedusa di Bruno Rubini; Circostanze certe  di  Di Pasquale Colomba.

 

Narrativa

Primo classificato: Segreti di Dall’olio Anna Maria;

secondo classificato : La logica del gambero di Maria Rosaria Selo;

Terzo classificato: L’isola di Assunta Antonini;

Quarto Classificato ex aequo : L’archetipo di Salvatore Maiorana e L’avvoltoio di Giuseppe Petrarca;

Quinto classificato ex aequo Le strade della Mehari di G. Siani di Paolo Miggiani; Agnese, una Visconti di Adriana Assini.

Saggistica

Primo classificato:1000 e una notte di Capaccioli Massimo;

secondo classificato ex aequo Cara Matilde di Lorenza Rocco; Non cè un giorno da perdere di Iuliano Saggese;

terzo classificato : Evoluzione della conoscenza di Vincenzo Iannuzzi;

quarto classificato :Il caso Bracco di Severina Francesco;

Diploma di merito  a Dimensioni verticali di Sandra Avincola.

Vincitrici opere straniere a pari merito:

su un totale di 29 autori partecipanti:
23 autori dai paesi di lingua araba
3 dalla Turchia
1 dall’India
1 dalla Serbia
1 dall’Irlanda
  • 1-The Banished Descendant

    Hassan Al – martooshi

    Oman

    2- The Fragile Knee of Light

    Mohammed Salih Sirkhoh

    Kuwait

    3-In search of the times past

    Maja Herman Sekulich

    Serbia

    4- Tutti periodi mai dimenticati

    Mesut Şenol

    Turkey

    5-We embarrassed the stone

    Layla Alasyed

    Bahrain

    6-Where Are You Heading

    Osman ÖZTÜRK

    Turkey.

Premio della Critica a “Veleni e verità” di Giulia Fera e Francesco Testa.   

 

Riconoscimenti fuori concorso :”Il regionale delle sei e quarantatré” di Marcello Carlino;

” Italo Svevo il superuomo dissimulato “di Noemi Paolini Giachery;

“Giovanni Palatucci un giusto e un martire cristiano ” di M. Bianco e Giovanni Palatucci De Simone;

“Parva materia di Iuliano Giuseppe;

Cronaca di un soggiorno di Nazario Pardini.

Menzione di merito per Ester Cecere col suo libro di racconti bilingue Punti di incrocio.

Premio per la Legalità contro le mafie VII Edizione

 

Richieste adesioni al Presidente della Repubblica, del Senato, della Camera.

Personalità che per i loro alti meriti sociali etici, artistici, umanitari , si sono distinti come dfensori della società civile, dei bambini che hanno avuta la madre assassinata, degli ultimi, dei più dimenticati, dei carcerati, di chi con l’arte e la musica rende la vita un bene prezioso da non sciupare:

Roberta Beolchi : adifesa e cura dei bambini vittima di matricidi;

Vinicio Capossela Strumentista, poeta di fama mondiale, figlio di emigrati irpini in Germania;

Raffaele Cantone:Fedele servitore dello Stato  ;

Franca Leusini: dare la parola a chi non ha più voce;

Catello Maresca : magistrato impegnato nella lotta contro la camorra;

Federica Sciarelli: dare voce ai più dimenticati, alle donne vittime di violenza (femminicidi), a chi perde la strada di casa.

Premiati con adesioni presidenziali  del Senato e della Camera nei precedenti anni: Federico Cafiero De Rhao, Franco Roberti, Pierpaolo Filippelli, Giuseppe Miliano, Rossana Brancaccio, Rosaria Capacchione, Aldo Masullo, Ugo Piscopo, Liana esposito, AnielloMontano,FrancescoPinto.

 

2 Risposte a “Proclamazione dei vincitori del Premio Tulliola- Renato Filippelli e Premio per la Legalità contro le mafie.”

I commenti sono chiusi.